Arrangiamento

Il nuovo sistema di arrangiamento o comping, definito in modo forse non felicissimo Playlist, rende più semplice costruire una traccia definitiva partendo da una serie di registrazioni eseguite in ciclo. Si tratta di un sistema presente da tempo in altri programmi: prima si registra più volte uno stesso passaggio, poi si scelgono i pezzi migliori tra le varie registrazioni, e si crea, come in un collage, la traccia definitiva. Le successive riprese vengono raggruppate e gestite come un'unica traccia, espandibile facilmente come una cartella del Finder. A facilitare il processo di selezione contribuisce la possibilità di indicare un numero di valutazione accanto ad ogni ripresa.

arrange

L’Arrange è il punto di partenza di Pro Tools, il luogo in cui si “mettono insieme” i pezzi. In alto, sotto la barra degli strumenti, si vede l’Universe View, miniatura dell’intero arrangiamento.

Le tracce a disposizione sono in totale 48 in LE ed M-Powered, un numero rispettabile che alla bisogna si può ulteriormente espandere con un’opzione software.

mixer

mixer2

Il mixer. Ogni canale ha il suo colore identificativo, che agevola l’individuazione dei gruppi funzionali.



intro | versioni | aspetto | arrangiamento | midi | notazione | audio | synth | effetti | altro | conclusioni


Pubblicità/Ads

 
Stacks Image p11_n15