Tutto è bene quel che finisce bene

WriteNow non è un programma dedicato esclusivamente ai possessori di PowerBook (come alcuni maligni hanno voluto sostenere ai danni dei possessori di PowerBook), ma a chiunque abbia voglia di scrivere senza spendere il patrimonio richiesto da Microsoft o Novell.

Certo, non ci sono linguaggio di programmazione, gestione sofisticata delle immagini, gestione di due livelli di note, generatore di indice analitico e sommario, ma in cambio si ottiene una grande semplicità di lavoro, che in questo mondo così complicato non guasta mai. Per non smentirsi, Wordstar International inserisce nel pacchetto una discreta quantità di documenti campione e illustrazioni, da utilizzare come base per i propri lavori.

Nell’attesa di una versione nazionalizzata, posso consigliare questo wordprocessor a scrittori di short stories, grafomani della domenica, studenti delle superiori, neofiti del computer che vogliono usare il computer per produrre subito con stile e senza grandi mal di testa.


Pro: Veloce, poco affamato di risorse, con un’interfaccia utente adorabile, è forse il wordprocessor più in linea con la filosofia Macintosh, quella vera. Alcune funzioni sono implementate meglio che in qualsiasi altro wordprocessor. Costa davvero poco e viene fornito insieme ad alcuni programmi complementari di grande utilità. Il manuale è chiarissimo.
Contro: Non genera indici e sommari. Compatibilità con altri formati limitata. Protezione vedove/orfani limitata ad aree selezionate e non automatizzabile. Anteprima di stampa lenta. Correttore grammaticale male integrato. Non fa i fuochi d’artificio.

Produttore: SoftKey International, Inc - PO Box 291000 - Fort Lauderdale FL - 33329-9976.
Distributori: Nessuno ufficiale in Italia.
Prezzo. Street-price negli USA: circa 50 dollari.

Valutazione complessiva: 9.




intro | facile | lingue | stile | compatibilità | conclusioni

Cerca/Search




Pubblicità/Ads

 
Stacks Image p11_n15