native instruments

Native Instruments presenta le Modular Icons

BERLINO, GERMANIA — Native Instruments presenta, in collaborazione con la Bob Moog Foundation, le MODULAR ICONS, una serie di preset realizzati sul suono autentico dei sintetizzatori modulari adoperati da artisti leggendari. Tra gli oltre cento preset ci sono suoni ispirati a macchine Moog, Roland, ARP, Buchla, ed altri sintetizzatori degli ultimi sessanta anni.

I suoni sono ispirati alle creazioni di artisti come Jean-Michel Jarre, Steve Porcaro, Mark Isham, Michael Boddicker, Jeff Rona, Benge, e molti altri. Tra le sorgenti ci sono strumenti molto rari, come i sintetizzatori Moog custom di Keith Emerson, un ARP 2500, il Roland System 700, un modulare Buchla, il modulare TONTO reso celebre da Stevie Wonder.

www.native instruments.com

ni-modular-icons

Librerie Heavyocity a prezzo scontato

BERLINO, GERMANIA — Native Instruments annuncia la vendita a prezzo scontato del 50%, per un tempo limitato, di alcune librerie Heavyocity. Si tratta dei sintetizzatori ibridi basati su suoni orchestrali Forzo, Novo e Gravity, e di alcune espansioni funzionanti anche in completa autonomia.

Le librerie Heavyocity, di tipo cinematico, sono dedicate soprattutto all'audiovisivo (cinema, televisione, videogiochi). Forzo è basato su suoni di ottoni, Novo di archi, mentre Gravity si basa su suoni di voce, chitarra e dell'ambiente naturale.

www.native-instruments.com

ni-heavyocity-sale-2019